MDM

Comprendere la dei dispositivi mobili

All’inizio del 2000, l’uso dei dispositivi mobili ha iniziato ad aumentare nelle imprese. Da allora, è cresciuto costantemente ei dispositivi mobili sono diventati strumenti essenziali nei luoghi di lavoro moderni di oggi . I dispositivi mobili aiutano ad aumentare la flessibilità e la produttività, ma se non gestiti possono rappresentare diverse sfide per le organizzazioni. La mancanza di controllo e visibilità sugli endpoint mobili e le modalità non standardizzate di gestione di questi dispositivi possono causare inefficienze e rischi per la sicurezza. La gestione dei dispositivi mobili (MDM) è un ottimo modo per creare le basi per la mobilità aziendale sicura e in questo articolo trattiamo tutte le cose essenziali che devi sapere su MDM:

Cos’è MDM?

MDM è l’abbreviazione di Mobile Device Management e si riferisce all’amministrazione di endpoint mobili, come smartphone, tablet e laptop, nell’ambito dell’ambito più ampio dell’Enterprise Mobility Management (EMM) . È il processo di gestione dell’intero ciclo di vita dei dispositivi mobili utilizzati sul posto di lavoro. Mobile Device Management è implementato tramite software MDM con caratteristiche di gestione adeguate per uno o più sistemi operativi. Con il software MDM, le aziende possono monitorare, gestire e proteggere i propri dispositivi mobili per garantire le prestazioni dei dispositivi e l’uso sicuro dei dispositivi.

MDM, EMM o UEM?

Oggi, tutti e tre i termini, MDM, EMM e UEM, vengono utilizzati quando si parla di gestione dei dispositivi mobili. Pertanto, acquisire familiarità con la terminologia può essere difficile.
All’inizio del 2000, l’uso di dispositivi mobili per uso aziendale ha iniziato a crescere. Tuttavia, ci sono voluti circa dieci anni prima che le prime soluzioni di gestione dei dispositivi mobili venissero lanciate e Mobile Device Management (MDM) diventasse un termine comunemente usato. Nel corso degli anni, le capacità di gestione sono migliorate e le aziende hanno potuto gestire l’intero ciclo di vita del dispositivo con un’unica soluzione, inclusi inventario dei dispositivi, gestione della configurazione e cancellazione remota. A poco a poco, le aziende hanno iniziato ad avere requisiti di mobilità e gestione dei dispositivi più complessi e Enterprise Mobility Management (EMM) è emerso come un nuovo termine del settore. EMM copre l’intera suite di soluzioni di gestione della mobilità, inclusa la gestione di applicazioni, contenuti e identità, mentre MDM si concentra esclusivamente sui dispositivi mobili e sulla loro sicurezza. Poiché EMM è stato progettato esplicitamente per la gestione delle app e dei contenuti sui dispositivi mobili, non era adatto per la gestione di Windows e Mac. Dopo un po ‘ , è nato Unified Endpoint Management (UEM) , che combina EMM e gestione dei PC in un’unica soluzione. Oggi, tutti e tre i termini, MDM, EMM e UEM, vengono utilizzati quando si parla di gestione dei dispositivi mobili. Pertanto, acquisire familiarità con la terminologia può essere difficile. Tuttavia, tra gli utenti finali, MDM è ancora il più utilizzato, anche quando si parla di soluzioni EMM o UEM, e quindi, abbiamo scelto di utilizzare il termine “MDM” anche in questo post del blog.

Come funzionano le soluzioni MDM?

Il software di gestione dei dispositivi mobili in genere viene eseguito in sede o nel cloud. Tramite la console di gestione di MDM, gli amministratori IT possono configurare e gestire i dispositivi da remoto. Ma prima, i dispositivi devono essere registrati nel software MDM , o in altre parole, nel server MDM. Questa operazione può essere eseguita tramite programmi di registrazione specifici del fornitore offerti da Apple, Google, Samsung e Microsoft o aggiungendo dispositivi manualmente con un token , un codice QR o NFC o tramite e-mail / SMS . Gli amministratori IT possono utilizzare la console di gestione per inviare configurazioni e applicazioni ai dispositivi mobili via etere (OTA). Tecnicamente parlando, il server MDM (software) invia una serie di comandi che vengono applicati ai dispositivi tramite le interfacce di programmazione delle applicazioni (API) integrate nel sistema operativo.
Il software MDM invia una serie di comandi che vengono applicati ai dispositivi tramite le interfacce di programmazione delle applicazioni (API) integrate nel sistema operativo.
Alcuni fornitori di MDM offrono sia modelli SaaS (Software-as-a-Service) basati su cloud sia modelli on-premise. Tuttavia, le soluzioni SaaS sono in genere più rapide ed economiche da implementare in quanto non richiedono hardware aggiuntivo. Inoltre, le soluzioni in sede richiedono gestione, monitoraggio, manutenzione e aggiornamenti, che sono tutti inclusi nelle soluzioni SaaS.

Vantaggi dell’utilizzo del software MDM

Sebbene i dispositivi mobili contribuiscano ad aumentare l’efficienza e la flessibilità , un gran numero di dispositivi e il loro utilizzo al di fuori dell’ufficio a volte possono causare difficoltà al team IT, soprattutto quando i dipendenti utilizzano diversi sistemi operativi e modelli di dispositivi.
Indipendentemente dalle dimensioni dell’azienda, MDM offre vantaggi indiscutibili, inclusi costi di supporto ridotti, maggiore produttività dei dipendenti e sicurezza dei dati.
Pertanto, molte organizzazioni si affidano a strumenti MDM che offrono flessibilità sia al reparto IT che agli utenti finali. Con MDM, gli amministratori IT possono gestire in modo sicuro tutti i dispositivi da un unico portale, mentre i dipendenti possono scegliere i dispositivi che preferiscono utilizzare. Indipendentemente dalle dimensioni dell’azienda, MDM offre vantaggi indiscutibili, inclusi costi di supporto ridotti, maggiore produttività dei dipendenti e sicurezza dei dati . Ecco alcuni motivi per cui dovresti investire in MDM:

1. Controllo su tutti i dispositivi mobili aziendali

Quando è in uso un’ampia gamma di dispositivi e sistemi operativi, può essere difficile tenerne traccia e stabilire processi di gestione dei dispositivi unificati. Con MDM, le organizzazioni hanno una migliore visibilità sui propri dispositivi poiché il software estrae dati preziosi dai dispositivi gestiti. I team IT sanno quali dispositivi sono in uso e qual è il loro livello di sicurezza e le organizzazioni possono gestire più facilmente i rischi per la sicurezza. MDM offre anche il pieno controllo sull’uso dei dispositivi e sull’intero ciclo di vita dei dispositivi. Gli amministratori IT possono configurare i dispositivi da remoto e gestire gli aggiornamenti e le sostituzioni dei dispositivi in ​​tempo. E quando un dipendente lascia l’azienda, tutte le informazioni relative all’attività possono essere cancellate dal dispositivo e il dispositivo può essere assegnato a un nuovo dipendente.

2. Sicurezza dei dati e del dispositivo

I dispositivi mobili non gestiti pongono diversi rischi per la sicurezza informatica. Mentre PC e laptop in genere hanno una protezione antimalware preinstallata, tablet e telefoni cellulari sono più vulnerabili agli attacchi informatici . MDM offre un modo efficace per salvaguardare dispositivi e dati e rimanere conforme alle normative vigenti sulla protezione dei dati, come GDPR , HIPAA , ELD e CJIS . La sicurezza dei dati e dei dispositivi può essere garantita con diverse configurazioni e opzioni di restrizione. L’uso di determinate funzionalità o app del dispositivo può essere vietato e sui dispositivi può essere imposto l’uso di codici di accesso efficaci. E nel caso in cui lo stesso dispositivo venga utilizzato sia al lavoro che nel tempo libero, i dati personali dell’utente possono essere separati dai dati di lavoro con contenitori sicuri. Con questi contenitori crittografati, le aziende possono garantire che i dati sensibili non vengano divulgati a terze parti, ad esempio tramite app di messaggistica istantanea.

3. Maggiore produttività e minori costi

Con MDM, le organizzazioni possono gestire ogni fase della gestione dei dispositivi in ​​modo efficiente da un’unica piattaforma e automatizzare le registrazioni e le configurazioni dei dispositivi, il che aiuta a risparmiare tempo e, in definitiva, denaro. Soprattutto se gestisci più dispositivi, l’automazione può portare vantaggi preziosi: gli errori umani diminuiscono e i dispositivi possono essere configurati fino a 30 minuti più velocemente . Per le organizzazioni di piccole e medie dimensioni, MDM offre un ottimo modo per proteggere i dispositivi senza grandi investimenti o la necessità di assumere uno specialista IT interno. MDM rende anche più facile consentire i criteri BYOD / CYOD . Inoltre, MDM aiuta ad aumentare la produttività dei dipendenti quando gli utenti finali non devono perdere tempo a configurare i dispositivi o visitare il reparto IT. Invece, ottengono dispositivi preconfigurati e accedono ai dati e alle applicazioni necessari sin dal primo giorno.

Funzionalità MDM più essenziali

Le funzionalità e i sistemi operativi supportati variano molto tra i diversi strumenti MDM. In genere, è possibile visualizzare l’inventario del dispositivo, proteggere dispositivi e dati, gestire app e configurazioni, applicare criteri di dispositivo standardizzati e aggiornare il software in remoto. Alcune soluzioni forniscono anche identità, accesso e gestione delle spese. Quando si sceglie un software MDM, è bene confrontare diverse opzioni per assicurarsi di trovare quella giusta per le esigenze della propria organizzazione. Ecco una panoramica delle sette funzionalità MDM più comuni:

Inventario del dispositivo

Il software MDM raccoglie varie informazioni hardware e software sui dispositivi, il che aiuta le aziende a monitorare e tenere traccia dei dispositivi di proprietà dell’azienda e BYOD. È possibile, ad esempio, visualizzare le informazioni sulla proprietà, le configurazioni e le applicazioni installate, lo stato della garanzia e della sicurezza e la posizione corrente, tra gli altri dati.

Restrizioni e configurazioni

Uno dei vantaggi più significativi dell’MDM è la possibilità di configurare i dispositivi da remoto. Con diverse possibilità di configurazione e restrizione, le organizzazioni possono facilmente garantire la sicurezza e la conformità dei dati e fornire ai dipendenti gli strumenti di cui hanno bisogno. MDM consente di installare tutte le impostazioni necessarie (ad esempio, VPN, Wi-Fi) sui dispositivi e di impostare restrizioni per l’utilizzo del dispositivo (ad esempio, modalità Kiosk per app singola).

Gestione delle applicazioni e dei contenuti

Per essere produttivi, i dipendenti devono avere un facile accesso alle applicazioni e ai file giusti. Con MDM, le aziende possono gestire centralmente tutti i contenuti mobili e mantenere aggiornate le applicazioni. Le app possono anche essere inserite nella whitelist / blacklist o rimosse dal dispositivo.

Sicurezza del dispositivo e dei dati

È possibile intraprendere varie azioni di sicurezza per salvaguardare sia il dispositivo che i dati sensibili in esso contenuti. MDM consente alle aziende, ad esempio, di applicare la crittografia del disco e l’uso di codici di accesso efficaci e di creare contenitori sicuri che separano i dati aziendali dai dati personali. E nel caso in cui un dispositivo si perda, può essere monitorato e cancellato da remoto.

Applicazione delle policy

Le policy unificate per i dispositivi aiutano le aziende a standardizzare la gestione dei dispositivi e, in ultima analisi, ad aumentare l’efficienza e ad essere conformi alle normative vigenti. Con criteri diversi, le aziende possono predeterminare quali configurazioni, restrizioni e applicazioni devono essere installate sui dispositivi e distribuire in massa questi criteri a un gruppo di dispositivi.

Automazione

Quando un’azienda gestisce più dispositivi, l’automazione è utile. La maggior parte delle soluzioni MDM supporta la registrazione automatizzata dei dispositivi tramite Apple Business Manager / Apple School Manager, Android Zero-Touch Enrollment o Samsung Knox Mobile Enrollment. E quando questi programmi integrati sono collegati a un software di gestione dei dispositivi mobili, le aziende possono utilizzare MDM per distribuire automaticamente tutte le impostazioni e le applicazioni necessarie ai dispositivi con criteri aziendali.

Manutenzione a distanza

Con MDM, i dispositivi possono essere aggiornati e sottoposti a manutenzione da remoto, il che significa che i dipendenti non devono visitare di persona il reparto IT. Le aziende possono risparmiare una notevole quantità di tempo poiché tutti gli aggiornamenti e le configurazioni software, la diagnostica dei dispositivi e la risoluzione dei problemi possono essere eseguiti via etere.

Gestione di diversi dispositivi con MDM

Le soluzioni di gestione dei dispositivi mobili supportano principalmente la gestione di smartphone e tablet. È inoltre possibile trovare soluzioni che consentono di gestire laptop, desktop e altri dispositivi, come stampanti e dispositivi POS, dallo stesso portale. I sistemi operativi supportati variano tra le soluzioni MDM. Alcuni fornitori sono specializzati in dispositivi Apple o Android , mentre altri supportano una combinazione più diversificata di dispositivi e sistemi operativi, inclusi Windows , Chromebook e Linux. Le soluzioni che offrono supporto multipiattaforma sono spesso denominate EMM o UEM. Sono un’ottima opzione se desideri gestire tutti i tuoi dispositivi centralmente senza dover dipendere da più sistemi. Indipendentemente dal software di gestione dei dispositivi mobili scelto, i produttori di dispositivi dispongono di programmi speciali di registrazione e gestione dei dispositivi che è possibile collegare al software MDM. Ecco un riepilogo dei programmi offerti da Apple, Android e Windows:

Gestione di iPhone, iPad e Mac

Che tu stia gestendo dispositivi iOS, iPadOS e macOS, ti imbatterai in Apple Business Manager e Apple School Manager che includono Device Enrollment (precedentemente noto come DEP) e Volume Purchase Program (VPP) . Apple Business / School Manager è il portale web di Apple, dove gli amministratori IT possono registrare i propri dispositivi Apple e gestire applicazioni e licenze tramite VPP.

Gestione dei dispositivi Android

Per automatizzare la registrazione di smartphone e tablet Android, puoi utilizzare Android Zero Touch e Samsung Knox Mobile Enrollment (per dispositivi Samsung), entrambe piattaforme di gestione dei dispositivi integrate. Per la gestione delle licenze software e delle installazioni di app, le organizzazioni possono utilizzare Managed Google Play Store .

Gestione dei dispositivi Windows

Azure Active Directory è la piattaforma di gestione delle identità e degli accessi di Microsoft, che le organizzazioni possono utilizzare per fornire ai propri dipendenti un accesso continuo a tutte le app necessarie. Può essere utilizzato anche per l’automazione di iscrizioni di periferiche di Windows per la connessione Azure dC per un software di MDM e l’aggiunta di account di un AD posto di lavoro Azure per dispositivi gestiti.

Casi d’uso MDM

L’utilizzo di dispositivi mobili in un ambiente d’ufficio è solo un esempio del loro diverso utilizzo. Oggi, i dispositivi mobili vengono spesso utilizzati come terminali POS e schermate informative e sono anche diventati strumenti inestimabili in telemedicina, logistica e istruzione. Di seguito sono riportati alcuni esempi di come la gestione dei dispositivi mobili avvantaggi vari settori.

Sanità e telemedicina

Un aumento degli assistenti sanitari a domicilio e il monitoraggio remoto dei pazienti hanno alimentato la necessità di una gestione dei dispositivi mobili affidabile e sicura. Poiché i dispositivi mobili sono spesso utilizzati per l’archiviazione e la gestione dei dati dei pazienti altamente sensibili, l’MDM aiuta le organizzazioni sanitarie a proteggere i propri dispositivi e dati e a conformarsi alle normative del settore, come HIPAA . MDM semplifica inoltre l’ utilizzo dei dispositivi e la loro configurazione in base ai criteri aziendali.

Trasporti e logistica

Smartphone e tablet assistono in varie attività lungo l’intera catena di fornitura: accesso ad applicazioni personalizzate, scansione di codici a barre, localizzazione di consegne, invio di notifiche ed esecuzione di controlli di qualità. Con MDM, le società di trasporto e logistica possono registrare i dispositivi in ​​pochi minuti e assicurarsi che funzionino sempre correttamente. E quando è necessario limitare le funzionalità del dispositivo, i dispositivi possono essere trasformati in modalità Kiosk per app singola . MDM aiuta anche a diventare conforme alle normative, come la regola del dispositivo di registrazione elettronica (ELD) del Congresso degli Stati Uniti .

Formazione scolastica

Le scuole e altre istituzioni educative stanno gradualmente adottando metodi di insegnamento basati su tablet per facilitare l’insegnamento e l’apprendimento. Tablet e laptop devono essere configurati correttamente e avere tutte le app essenziali installate prima di poter essere utilizzati nell’insegnamento. Con la gestione dei dispositivi mobili, l’IT può configurare l’intero parco dispositivi da remoto e impostare restrizioni per l’utilizzo dei dispositivi, come inserire nella lista nera applicazioni dannose o bloccare l’accesso a siti web specifici. Alcuni fornitori di MDM offrono anche licenze flessibili, il che rende tali soluzioni adatte a ogni budget.

Industria al dettaglio e dei servizi

I dispositivi mobili sono ampiamente utilizzati nel settore della vendita al dettaglio e dei servizi. Fungono da terminali POS, schermate informative e checkout self-service. E nei ristoranti, i tablet possono essere utilizzati per ordinare cibo o visualizzare i grafici dei posti a sedere. Quando i dispositivi hanno più utenti, il loro utilizzo sicuro può essere garantito trasformandoli in modalità Kiosk per app singola o impostando altre restrizioni per i dispositivi. I dispositivi possono anche essere personalizzati con sfondi per ottenere un’esperienza coerente con il marchio.

Governo

I governi devono spesso rispettare standard di sicurezza ancora più severi rispetto alle grandi aziende e la protezione dei dispositivi e dei dati sensibili è fondamentale. MDM aiuta le organizzazioni del settore pubblico a rispettare le normative e aumentare l’efficienza operativa con strumenti di automazione.

MDM per piccole imprese

Gli strumenti MDM basati su cloud sono opzioni eccellenti per le piccole e medie imprese (PMI) . Aiutano le PMI a monitorare il proprio parco dispositivi e gestirli da remoto senza la necessità di assumere uno specialista IT interno. La possibilità di amministrare i dispositivi tramite un unico portale aumenta l’efficienza e semplifica la gestione dei rischi per la sicurezza.

Fornitori di servizi gestiti

Mobile Device Management aiuta i Managed Service Provider (MSP) a stabilire processi automatizzati, sicuri e conformi alla legislazione che consentono un servizio IT senza interruzioni. In un portale MDM centralizzato, i fornitori di servizi IT possono visualizzare tutti i dispositivi dei loro clienti e gestirli in modo proattivo. Per i clienti, questo significa, tra le altre cose, configurazioni del dispositivo più veloci e meno tempo trascorso al telefono con l’IT.

Qual è la migliore soluzione MDM per te?

Il numero di dispositivi e il modo in cui vengono utilizzati definiscono i requisiti per il software di gestione dei dispositivi. Anche se alcuni strumenti MDM hanno guadagnato popolarità, non esiste un’unica soluzione che si adatti perfettamente a ogni organizzazione. Per aiutarti a scegliere il software giusto per la tua azienda, utilizza l’elenco di controllo di seguito e dedica il tuo tempo a confrontare piattaforme diverse.

1. Sistemi operativi supportati

La cosa più importante quando si sceglie un software MDM è assicurarsi che supporti i dispositivi e i sistemi operativi utilizzati nella propria organizzazione. Alcune soluzioni supportano solo un sistema operativo specifico, mentre altre consentono la gestione di più SO. Con il supporto multipiattaforma, le aziende possono gestire tutti i propri dispositivi con lo stesso software e i dipendenti possono scegliere più liberamente il dispositivo che desiderano utilizzare.

2. Requisiti delle funzionalità

Le aziende che cercano la loro prima soluzione MDM in genere desiderano un semplice inventario dei dispositivi per tenere traccia dei loro dispositivi. Inoltre, sono essenziali la configurazione di base e le funzionalità di restrizione, come l’account e-mail e le impostazioni Wi-Fi / VPN e l’applicazione della crittografia del passcode e dell’unità. L’automazione della registrazione dei dispositivi e gli aggiornamenti software remoti in genere diventano necessari man mano che il numero di dispositivi gestibili cresce. Confronta diversi fornitori e funzioni supportate per ogni sistema operativo per trovare quello giusto per le tue esigenze.

3. On-premise o cloud

La maggior parte delle soluzioni MDM sono basate su cloud e puoi iniziare senza problemi senza investire in hardware aggiuntivo. Le soluzioni basate su cloud forniscono anche scalabilità, il che significa che puoi registrare più dispositivi man mano che la tua azienda cresce e aggiornare il tuo piano per utilizzare funzionalità aggiuntive. Tuttavia, se la tua azienda preferisce eseguire il sistema MDM nel tuo data center, come a volte accade in settori altamente regolamentati, sono disponibili soluzioni ibride e in sede. Nella maggior parte dei casi, l’MDM basato su cloud è un’opzione eccellente poiché le soluzioni on-premise richiedono una persona dedicata che si occupi della sua implementazione, monitoraggio, manutenzione e aggiornamenti. Inoltre, potrebbero non essere sempre scalabili come le soluzioni SaaS.

4. Usabilità

Se sei nuovo nella gestione dei dispositivi, la scelta di una soluzione con un’interfaccia utente intuitiva ne facilita l’adozione. Se ci sono più funzionalità che non ti servono, un gran numero di opzioni può creare confusione e influire negativamente sull’usabilità. Esistono molti siti di recensioni, come G2 o Capterra , che puoi esplorare per vedere come gli altri valutano i diversi strumenti MDM e la loro esperienza utente.

5. Bilancio

Il budget è in genere uno dei fattori principali quando si sceglie un software MDM. Fortunatamente, puoi trovare fornitori di MDM che offrono ottime funzionalità a un prezzo accessibile e diverse opzioni di piano che ti consentono di aumentare e diminuire quando necessario. L’opzione più costosa non è sempre la migliore per le esigenze della tua organizzazione, ma se hai bisogno di funzionalità altamente specifiche, potresti prendere in considerazione i principali attori del mercato.

Alcune delle soluzioni MDM più note

  • Miradore
  • Addigy (solo Apple)
  • Citrix Endpoint Management
  • Cisco Meraki
  • Hexnode
  • IBM MaaS360
  • Jamf Pro (solo Apple)
  • ManageEngine
  • Microsoft Intune
  • MobileIron
  • Quest KACE
  • Scalefusion (precedentemente noto come MobiLock)
  • SimpleMDM (solo Apple)
  • Sophos Mobile
  • SOTI MobiControl
  • VMware Workspace ONE (precedentemente noto come AirWatch)

Articoli correlati

Leave a Comment